30/09/19

COSTITUZIONE DIRITTO DI SUPERFICIE SU TERRENI IN CREMONA

AVVISO

Fondazione Città di Cremona ha ricevuto una proposta, in atti dell’Ente, per la costituzione del diritto di superficie su terreni di proprietà, siti in Comune di Cremona, per la realizzazione di un impianto fotovoltaico.

L’area interessata, di circa 15 ettari, e di cui all’allegata planimetria, è catastalmente individuata al Catasto terreni del Comune di Cremona così come segue: Foglio 30, mappali 3,5, 586 parte.

Le CONDIZIONI che sono state offerte a Fondazione Città di Cremona sono le seguenti:

  • durata 30 anni a partire dalla stipula dell’atto notarile;
  • autorizzazioni e permessi per la realizzazione dell’impianto fotovoltaico in carico al superficiario;
  • condizioni economiche € 1.150.000,00 da liquidarsi con le seguenti modalità:

-      € 575.000,00  alla stipula dell’atto notarile;

-      € 115.000,00 entro 1 anno dalla stipula dell’atto notarile; € 115.000,00 entro 2 anni dalla  stipula dell’atto notarile;  € 115.000,00 entro 3 anni dalla stipula dell’atto notarile; € 115.000,00 entro 4 anni dalla stipula dell’atto notarile;  € 115.000,00 entro 5 anni dalla stipula dell’atto notarile. A garanzia del pagamento del corrispettivo entro le sopra indicate scadenze il superficiario si obbliga a costituire a favore di Fondazione Città di Cremona, contestualmente alla stipula dell’atto notarile, idonea fideiussione bancaria.

I terreni sono attualmente affittati; sarà cura della Fondazione Città di Cremona renderli liberi da vincoli di affittanza al momento della costituzione del diritto di superficie.

IMPEGNI: il realizzatore è tenuto a porre in essere tutte le necessarie misure di mitigazione dell’impatto ambientale.

Chiunque altro fosse interessato alla costituzione di un diritto di superficie sui suddetti terreni al fine di realizzare un impianto fotovoltaico potrà presentare alla Fondazione Città di Cremona - Piazza Giovanni XXIII° n. 1 – 26100 Cremona – propria offerta migliorativa (in  aumento di almeno 30.000,00 euro rispetto all’offerta € 1.150.000,00), entro e non oltre le ore 12 del 30/10/2019, nei termini di cui all’allegato modulo.

All’offerta (pena il non accoglimento della stessa) dovrà essere allegato, a garanzia della sottoscrizione  del  preliminare,  un  assegno  circolare  di  € 10.000,00 intestato a Fondazione Città di Cremona. Tale assegno sarà introitato qualora l’aggiudicatario non provveda alla stipula del preliminare. Alla firma del preliminare dovrà essere poi versato, a garanzia della sottoscrizione  del successivo atto notarile, un assegno circolare  di  € 50.000,00 intestato a Fondazione Città di Cremona.

Per ogni ulteriore informazione è possibile rivolgersi all’Ufficio Tecnico dell’Ente (Referente: Arch. Roberto Signorini - tel. 0372/421003) o all’Ufficio Segreteria  (Referente: Dott. Marco Bernini - tel. 0372/421009).

Cremona, lì   30/9/2019                                                           IL SEGRETARIO GENERALE                                                                                                     (Avv. Lamberto Ghilardi)