Novità

24/05/17

Mostra "Per una storia della sanità a…Cremona"

Presso la Fondazione Città di Cremona, dal 22 maggio –16 giugno 2017 (dal lunedì al venerdì ore 9.30 –12 / 15 –16), è aperta la mostra "Per una storia della sanità a…Cremona" organizzata dal Lions Club International


18/05/17

INCONTRO FONDAZIONE CITTA' DI CREMONA CON SOC. COOP. SOC. AGROPOLIS

Nei giorni scorsi si sono incontrati, presso la Cascina Marasco, il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Città di Cremona  e una rappresentanza della Cooperativa Sociale Agropolis.

La delegazione di Fondazione Città di Cremona era composta da : Uliana Garoli Presidente, Gian Carlo Storti Vice Presidente, Fiorenzo Bassi , Paola Romagnoli e Giancarlo Bosio consiglieri.

La Cooperativa Agropolis  era  rappresentata  da Tomaso Tavella,  Vice Presidente con funzioni di Presidente pro tempore, Ermanno De Rosa, Ambrogio Rossetti, Gianfranco Mondini e Simona Maffini.

I rappresentanti di Agropolis hanno accompagnato il Cda della Fondazione in visita all’intero complesso della Cascina Marasco, ed in particolare  la visita si è soffermata sulla rinnovata serra (interamente ricostruita dopo la nevicata di qualche anno or sono) e sulle ex stalle, trasformate in un grande salone,  ove si svolgeranno le nuove attività in collaborazione con la ASST di Cremona.

Le due delegazioni si sono intrattenute a pranzo con i 27 ospiti della cooperativa ed hanno altresì visitato i locali  adibiti alle varie attività della cooperativa.

In particolare poi nei saluti finali  Tomaso Tavella, facente funzioni di Presidente di Agropolis, ha ringraziato la Fondazione Città di Cremona, proprietaria della Cascina Marasco, che continua a concedere in comodato gratuito l’intero immobile, consentendo così alla cooperativa stessa di svolgere la propria attività a favore di ben 27 soggetti disabili.

Uliana Garoli, Presidente della Fondazione Città di Cremona, ha ringraziato la Cooperativa Agropolis  degli sforzi immani per ristrutturare la Cascina, recuperando così spazi da mettere a disposizione di ragazzi e famiglie per svolgervi una importante e delicata attività educativa e di sostegno.

Le due delegazioni si sono ripromesse ulteriori incontri al fine di rendere sempre più forti e sinergiche le proprie azioni.

Agropolis ha poi illustrato il programma della prossima edizione ‘Diversamente Uguali 2017’ che si svolgerà a Cremona  da sabato 6  a domenica 14 maggio.

Una giornata positiva ed intensa, che ha quindi permesso uno scambio di opinioni sulle attività in atto e di delineare i prossimi futuri impegni di collaborazione.

16/05/17

Festival Monteverdi a Palazzo Fodri

Nell'ambito del Festival Monteverdi, domenica 14 maggio, presso Palazzo Fodri, si è tenuto il concerto "Grafomani del '700".

15/05/17

Concorso letterario "Ricordando Fiorino"

Fondazione Città di Cremona ha concesso il proprio patrocinio al concorso letterario, aperto alla città di Cremona e alla provincia, indetto dalla famiglia e da un Comitato chiamato "Ricordando Fiorino", in occasione dei cinquant'anni dalla morte di Fiorino Soldi, scrittore e giornalista cremonese.

Di seguito il link del concorso letterario

https://concorsoletterariofiorinosoldi.wordpress.com/

09/05/17

MOBILI EREDITA' RASPAGLIESI

09/05/17

MOBILI EREDITA' RASPAGLIESI

19/04/17

RELAZIONE DI MISSIONE 2016

Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Città di Cremona, nella seduta del 13/4/17, ha approvato il bilancio d'esercizio al 31/12/2016.

In allegato alla presente la Relazione di missione, allegata al bilancio, che consuntiva l'attività dell'Ente nel corso del 2016.

14/04/17

Donazione Cauzzi

Giovedì 13 alle ore 16,30 si è tenuta presso la Sede della Fondazione Città di Cremona la donazione della scultura di Angelo Cauzzi che entra a far parte della Collezione degli Artisti Cremonese del Novecento. La Presidente Uliana Garoli ha sottolineato il significato di appartenenza e l’incentivo che la donazione comporta soprattutto trattandosi di un’opera fittile che si riconnette alla tradizione plastica in terracotta che attraverso i secoli ha arricchito i monumenti cremonesi. Anche il soggetto che rappresenta una contadina al lavoro sottolinea il legame con la storia e la tradizione della nostra terra.

 

Ulteriori immagini della conferenza stampa si possono vedere sulla pagina Facebook della Fondazione:

https://www.facebook.com/Fondazione-Citt%C3%A0-di-Cremona-524934500996849/

11/04/17

DONAZIONE CAUZZI ALLA FONDAZIONE CITTA' DI CREMONA

Giovedì 13 Aprile alle ore 16 presso la Sede della Fondazione Città di Cremona in Piazza Giovanni XXIII, 1 la Presidente Uliana Garoli riceverà la donazione di un’opera plastica dello Scultore Angelo Cauzzi, raffigurante una contadina intenta alla spannocchiatura del grano. Angelo Cauzzi ha avuto quali maestri Dante Lipeti, Alberto Tira e Giorgio Mori a seguito di un corso di scultura frequentato con il maestro d’arte Mario Giuseppe Spadari, si appassiona alla terracotta perfezionandosi poi con lo scultore soncinese Agostino Ghilardi. Rappresentante della tradizione e della cultura legata alla terra nei suoi vari aspetti che caratterizza da secoli Cremona e il territorio, lo scultore ha partecipato a numerose mostre collettive ed è stato protagonista di mostre personali in cui è stato possibile apprezzare la solida costruzione plastica e l’immediatezza di resa dei temi legati alla cultura del territorio di terra e di fiume. Una sua opera raffigurante il compositore Amilcare Ponchielli è anche esposta in permanenza presso il Museo dedicato al celebre musicista.

La statua oggetto di donazione, eseguita in argilla naturale nell’anno 2012, sarà esposta nel Palazzo della Carità ed  andrà ad arricchire la collezione degli Artisti Cremonesi del Novecento della Fondazione Città di Cremona: un dono pasquale che i cremonesi potranno apprezzare visitando l’elegante Palazzo in Piazza del vecchio Ospedale.

10/04/17

CONFERENZA INNER WHEEL CREMONA

Martedì 11 aprile alle ore 18, presso la Fondazione Città di Cremona, il Prof. Luigi Cataldi, Professore di Pediatria del Policlinico Gemelli di Roma, terrà una conferenza dal titolo "Bullismo e cyberbullismo: è un'emergenza?"